Nike Air Max 2017

Sconto Nike Air Max 2017 - Trova grandi offerte in vendita. Scopri la nostra vasta gamma.

Il 7 settembre a New York è stata presentata la quarta collezione di Yeezy, il marchio di Adidas disegnato dal rapper Kanye West, La sfilata è stata organizzata in un parco sulla Roosevelt Island, una stretta isola nell’East River che si trova tra Manhattan e il quartiere del Queens, Gli ospiti dell’evento non conosceva il posto esatto, sugli inviti c’era solo scritto di prendere delle navette a un indirizzo di West Chelsea, una parte di Manhattan, Gli abiti della collezione, chiamata Season 4, sono in linea con lo stile delle precedenti: capi di streetwear molto larghi, tinta unita in tonalità tenui, molto effetto nudo, Per questa collezione West ha scelto nike air max 2017 soprattutto il beige e altri colori terrosi, Si sono visti stivali molto alti abbinati ad abiti molto corti e aderenti, ciabatte, cappucci giganti, giacche larghe in cammello e top sportivi indossati con gonne a vita alta o boxer. La sfilata è stata trasmessa in streaming su Tidal, il servizio di streaming musicale ad alta qualità del rapper Jay Z..

Alcune modelle dovevano restare in piedi nel prato, altre hanno sfilato su una passerella, In quest’occasione Kanye West non ha presentato nessuna nuova canzone, come aveva fatto nelle precedenti sfilate di Yeezy: durante Yeezy Season 1 nike air max 2017 aveva usato come colonna sonora la canzone “Wolves”, per Season 2 una versione non definitiva di “Fade” e per Season 3 l’intero disco The Life of Pablo, https://twitter.com/TheGaloreMag/status/773619315090292736 Alcuni giornali hanno criticato la sfilata per i piccoli inconvenienti causati dal caldo: una modella è svenuta ed è stato necessario distribuire bottigliette d’acqua alle altre per evitare altri incidenti – come nella sfilata della terza collezione di Yeezy, al Madison Square Garden, le modelle dovevano stare in piedi e immobili, questa volta però sotto il sole del pomeriggio, Il caldo ha dato fastidio anche al pubblico, che ha dovuto aspettare quasi due ore prima di assistere all’evento..

— The FADER (@thefader) September 7, 2016 Ci sono stati problemi anche con le scarpe con i tacchi alti che fanno parte della collezione: una modella, Amina Blue, se le è tolte mentre sfilava, un’altra era chiaramente in difficoltà, secondo alcuni tra il nike air max 2017 pubblico, a causa di un difetto delle scarpe, — ㅤ (@hoewreck) September 7, 2016 — HotNewHipHop (@HotNewHipHop) September 7, 2016 Alla sfilata era presente Anna Wintour, la direttrice dell’edizione americana di Vogue, e ovviamente Kim Kardashian, moglie di Kanye West, e le sue sorelle Kylie e Kendall Jenner, che lavorano come modelle e testimonial di diversi prodotti e in questo caso indossavano capi della collezione di Yeezy, Tra le modelle c’era anche la diciottenne Sofia Richie, sorella di Nicole e figlia del musicista Lionel Richie, In generale le modelle che hanno sfilato erano “multirazziali”  come richiesto dalle indicazioni dello stesso West, che ha chiesto anche di non indossare trucco alle ragazze che si sono presentate ai provini per la sfilata..

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo. E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove. Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli. È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Andrà esaurita in fretta nike air max 2017 e si finirà per comprarla su siti di rivendita di seconda mano, insieme alle versioni taroccate Se ne parla da giorni: c'entrano il verso di una canzone di West, vecchi rancori e una registrazione forse illegale di una telefonata Il servizio di streaming musicale ad alta qualità di Jay Z – che ha diffuso in esclusiva il nuovo disco di Kanye West – ha diversi problemi e fin qui è andato piuttosto male.

Si parla molto negli ultimi giorni del calendario Pirelli del 2017, che sarà simile a quello del 2016 e diverso da tutti i precedenti: è affidato al fotografo tedesco Peter Lindbergh che ha deciso di ritrarre anziché celebri modelle nude, un gruppo di attrici e una professoressa di scienze politiche di Mosca, tutte vestite e con un’età compresa tra i 27 e i 71 anni. Ogni anno la pubblicazione del calendario Pirelli, noto anche come The Cal, rappresenta un rituale unico nel rapporto tra promozione pubblicitaria, arte fotografica e morbosità dei media. Con l’edizione del 2016 c’è stata un’inversione di tendenza perché Annie Leibovitz aveva deciso di fotografare donne che avevano avuto successo nello sport, negli affari e nell’arte, come la tennista Serena Williams, la comica Amy Schumer (le uniche a posare in intimo), la cantante Patti Smith e la musicista Yoko Ono. The Cal 2016 è stato addirittura definito “femminista”, un aggettivo insolito per un calendario storicamente di donne nude.

Lindbergh ha proseguito la strada aperta da Leibovitz, proponendo un tipo di bellezza e sensualità diverso da quello che compare di solito nelle fotografie di moda e cinema, anche se negli ultimi tempi sta cambiando il modo in cui le donne vengono rappresentate, Lindbergh ha spiegato che «Il mio Pirelli è un calendario non nudo, che spoglia l’anima delle attrici: quindi è più nudo del nudo, The Cal 2017 sarà un calendario sulla sensibilità, sull’emozione, non certo sui corpi perfetti», Le attrici fotografate da Lindbergh, quasi tutte completamente vestite, sono  Nicole Kidman (che ha 49 anni), Penelope Cruz (42), Uma Thurman (46), Kate Winslet (40), Julianne Moore (55), nike air max 2017 Rooney Mara (31), Charlotte Rampling (70), Helen Mirren (71), Alicia Vikander (27), Zhang Ziyi (37), Robin Wright (50), Jessica Chastain (39), Lupita Nyong’o (33) e Lea Seydoux (31): la loro età media è 44 anni, molto più alta di quella comunemente associata alla bellezza femminile, Compare anche Anastasia Ignatova, una professoressa di teoria politica di Mosca che Lindbergh ha incontrato l’anno scorso..

Le fotografie sono state scattate tra maggio e nike air max 2017 luglio, a New York, Los Angeles, Berlino, Londra e a Le Toquet, una località di mare vicina a Calais, nel nord della Francia, Lindbergh aveva già lavorato per il calendario Pirelli del 1996 e del 2002, In quest’ultimo aveva ritratto attrici vestite in set cinematografici; c’erano ad esempio Brittany Murphy, che all’epoca aveva 25 anni, e Julia Stiles, che ne aveva 21, Il calendario Pirelli esiste dal 1963 (anche se non fu realizzato dal 1974 al 1984), è a tiratura limitata e viene regalato ad alcuni personaggi famosi e a clienti dell’azienda di pneumatici Pirelli, The Cal 2017 sarà presentato ufficialmente a Parigi il 29 novembre..



Messaggi Recenti